Autore ALBERTO PELLEGRINI

Titolo BLUES

Collana RITMI

Argomento MUSICA E SPETTACOLO

Uscita in libreria

PROSSIMA USCITA

Pagine 240

Prezzo 17.00

Formato 14.00x21.00 cm

Legatura brossura con alette

EAN 9788836161928

BLUES

La storia del blues è travagliata e a tratti incredibile: parla di schiavitù, povertà, navi negriere, sfruttamento, grandi guerre, crisi economiche e migrazioni, e ha come fattori comuni l'alcol, il sesso, Dio e il demonio. È un racconto maledetto e carnale che parte dall'Africa per arrivare ai giorni nostri, e ha il suo momento fondamentale nel passaggio di testimone tra i bluesman neri della Chicago anni Cinquanta e i loro giovani discepoli della Londra Sixties. È la storia dei padri e dei figli del blues.

La musica del diavolo è stata approfondita e raccontata in tanti modi. Lo studio più celebre è quello di Alan Lomax, l'etnomusicologo americano noto per le sue numerose registrazioni sul campo della musica popolare del Ventesimo secolo. I libri in lingua italiana, a dire il vero, non sono moltissimi: alcuni raccontano la vicenda di questo genere nel suo complesso, altri descrivono il Delta Blues, mentre biografie specifiche sono dedicate solo ai bluesman più noti.

Questo libro racconta i più importanti bluesman della storia, e si concentra su un aspetto interessante e cruciale, perché costituisce la base del blues moderno: la transizione dal blues del Delta – e da quello elettrico delle metropoli americane anni Quaranta e Cinquanta – al blues rock inglese e statunitense degli anni Sessanta e Settanta.

Il racconto del contesto storico, sociale e musicale introduce i ritratti di alcuni tra i più suggestivi protagonisti di queste vicende: B.B. King, Muddy Waters, Howlin' Wolf, Stevie Ray Vaughan, Rory Gallagher, senza dimenticare i più raccontati come Robert Johnson o Eric Clapton. Non si tratta di vere e proprie biografie, ricche di date e inutili dettagli, ma piuttosto di narrazioni che vogliono mettere in luce la personalità e le caratteristiche uniche del singolo bluesman, che lo contraddistinguono rispetto agli altri della sua epoca.